Quanto costa l'avvocato?

Non è facile districarsi tra le norme e le tabelle del tariffario, ed il preventivo di spesa per ogni singolo incarico andrà valutato, nei limiti del possibile, volta per volta

Il tariffario è suddiviso  in tre sezioni e distingue il costo delle singole prestazioni in diritti ed onorari

1) prestazioni giudiziali in materia civile, amministrativa e tributaria

il costo complessivo è dato dalla somma dei diritti e degli onorari,  dovuti per ogni singola attività prevista dal tariffario.
I diritti hanno un valore prefissato in relazione allo scaglione di valore della controversia,  
Gli onorari  variano sia in relazione allo scaglione di valore della controversia che alla Magistratura avanti alla quale si celebra il giudizio  
Per ogni onorario è lasciata ampia discrezionalità al professionista tra un minimo ed un massimo, in relazione alla difficoltà della causa.  


2) Prestazioni giudiziali in materia penale


Il costo complessivo è dato dalla somma degli onorari dovuti per ogni singola attività prevista dal tariffario, che variano in relazione alla Magistratura avanti alla quale si celebra il giudizio..
Per ogni onorario è lasciata ampia discrezionalità al professionista tra un minimo ed un massimo, in relazione alla difficoltà della causa.  


3) prestazioni stragiudiziali


Il costo complessivo è dato dalla somma degli onorari dovuti per ogni singola attività prevista dal tariffario, e per ogni onorario è lasciata ampia discrezionalità al professionista tra un minimo ed un massimo,  in relazione al valore della controversia.  Per alcune attività particolari (redazione contratti, assistenza nelle successioni e nelle divisioni ecc.) l’onorario viene calcolato in percentuale sul valore dell’affare o della  controversia.


Diritti ed onorari vanno integrati con le spese vive ed un rimborso forfetario del 12 % per le spese generali.   Sono previste maggiorazioni per l’assistenza a più di una parte in giudizio.
Ai praticanti abilitati al patrocinio spetta il 50% degli onorari previsti per gli avvocati  
Ogni parcella va integrata con il 4% di contributo previdenziale ed il 20% di Iva.